lunedì 5 maggio 2014

Vegetarianismo 2: primi passi




Buon lunedì a tutte,
oggi voglio ringraziarvi tutte.
Il mio post sulla possibilità di diventare Vegetariana, (si perché Vegana, al momento mi sembra impossibile), ha avuto un buon seguito e tutti i vostri pareri e consigli, mi hanno molto arricchita!
Sto continuando a leggere e ad informarmi.
Intanto i giorni liberi dalla carne sono diventati 3.
Mio marito ha accolto con molta positività la mia proposta. Non so se arriveremo a toglierla del tutto, non abbiamo scelto, non ancora, ma "alleggerire" dalle carni la nostra dieta ci piace e ci fa stare bene.
Le cose da prendere in considerazione sono davvero tante.
Prima di tutto smantellare le abitudini di una vita, passo non semplicissimo.
Sono responsabile dell'alimentazione di altre due persone oltre che della mia, posso scegliere per tutti?
Tutte sapete che ho dei kg da perdere e da quando ho cominciato ad esplorare questa nuova possibilità, mi continuo a chiedere come posso portare avanti una dieta e diminuire le proteine al contempo. Conoscendomi finirei con ripiegare sui carboidrati (che amo alla follia), ma il mio girovita ne risentirebbe.
E la mia anemia??? sarò in grado di tenerla a bada integrando nel modo giusto la mia dieta?
Sono campana e anche ripiegare completamente sulle verdure mi spaventa, c'è qualcosa che possiamo mangiare senza temere per la nostra salute?
Le domande le questioni da risolvere e le cose su cui informarsi al meglio sono tantissime.

Mi è stato consigliato un libro (grazie Iole) sugli allevamenti intensivi, che sto letteralmente divorando ieri sera ne ho lette circa 150 pagine, si tratta di "Se Niente Importa. Perché Mangiamo Gli Animali" di L Safran Foer, Jonathan.

Ho anche avuto un interessante scambio di opinioni con Grazia, una cugina, che vegetariana l'è stata per un bel po', non vi anticipo null'altro perché le ho chiesto di scrivere un post per me, qui sul blog, sviscerando ragioni, motivi e risultati della sua scelta.
Se il suo punto di vista può interessarvi restate collegate!

Avete libri da consigliarmi???
Ricette golose e equilibrate nei nutrienti???
Volete condividere con le altre sulle mie pagine la vostra esperienza?
Scrivetemi, contattatemi!!!
torno alle mie ricerche e letture.
vi abbraccio e vi ringrazio ancora per aver condiviso con me le vostre opinioni!

Buona settimana
Sara
Pin It

22 commenti:

ciao Sara, dalla mia dieta non escludo le proteine animali, ma se dovessi dirti che le amo direi una bugia, purtroppo avendo 2 figli in adolescenza non mi sento di togliergliela e quindi sono rientrate anche nella mia dieta. Quando cresceranno finalmente potrò fare la scelta che sento più consona a me senza per questo preparare tante pietanze diverse, la scelta sarà quella di ridiventare vegetariana(si perchè prima dei figli già lo ero) ti abbraccio e ti auguro di trovare la tua dieta equilibrata senza forzature e senza obblighi se non verso te stessa e la tua salute. baci

Le proteine le puoi prendere dai derivati animali, dalla soia, dal pesce. Io soffrivo di anemia, che ti devo dire? Da quando non mangio più carne rossa non ne soffro più e non sono l'unica ad aver riscontrato questo risultato. In ogni caso, argomento bellissimo. Io ancora devo fare molta strada per raggiungere i risultati di mio marito, ma ci riuscirò. E il fatto di togliere la carne ai miei bambini (ad oggi) non mi ha dato problemi. La carne è cangerogena, questo mi basta per convincermi a non dargliela. E la sostituisco con gli alimenti che ti ho scritto sopra. Per il ferro ci sono i legumi!

@Enrica=grazie per aver condiviso la tua esperienza. posso farti una domanda, dai la carne ai tuoi figli perché credi che ne abbiano bisogno o per una questione di gusto loro?
@Ale= grazie dei consigli! Tu quindi mangi il pesce? non lo ritieni pari alle altri carni?

Io e mio marito siamo diventati vegetariani ormai da un anno e posso dire che non c'è mai stata scelta alimentare migliore, alla faccia di chi continua a ripetere come un mantra "Ma un po' di carne serve".

guarda, francamente so di non potermi permettere una scelta di questo genere.
A-mio marito chiederebbe il divorzio
B- davanti ad un filetto mi viene la bava di homer simspon
C- sono sempre scettica di fronte agli estremismi, e anche alle super mode... il vegetarianismo o la vegetarianità, che dir si voglia, mi sembra pigiare su questi punti...

@Silvia= grazie della tua testimonianza. è stato facile? perché avete deciso di fare questo passo?
@Patalice= capisco le tue perplessità, ma tutto può spingermi ad una scelta tranne che una moda :-) però hai ragione, in giro c'è un po' questo sentore, anche se non è il mio caso. Non voglio diventare estremista, ma capire dove il mio corpo vuole andare....la vedo come un viaggio verso la ritrovata comunicazione con me stessa

no, non credo che potrei diventare vegetariana anche se non impazzisco per la carne. Preferisco il pesce.
Ci sono le proteine dei legumi che sono molto simili a quelle della carne, ma non so se si equivalgono. Non sono esperta quindi lascio la parola a chi ne sa più di me!
Mia sorella lo è stata per molti anni e mia madre si è specializzata nel preparare la verdura in tutti i modi possibili. Le sue polpettine di melanzane sono diventate un must have a ogni compleanno!
E no, non è ingrassata affatto.

Ciao Sara!!! Alla tua richiesta di condividere la mia esperienza da vegetariana di anni addietro ho dovuto rinunciare a causa della mancanza di tempo... ma sono qui a seguire questo tuo percorso.
Non ho libri da consigliarti... conosco alcuni blog da cui traggo ricette veg semplici e originali, se può interessarti ti potrei mandare qualche indirizzo!! ^_^
E... grazie perché (anche grazie a questi tuoi post così entusiasti) ho ritrovato la motivazione all'alimentazione sana, non violenta e semplice <3

@Carla= grazie a te, mi emoziono! hai la mia mail??? scrivimi tutto cui che ti passa per la testa, blog, libri, ricette e grazie grazie grazie

Ciao Sara, sai già come la penso e a ciò aggiungo che con tutta la carne mangiata nei tre giorni di Pasqua, sono stata davvero male. Per forza di cose, un paio di volte a settimana continuo a mangiarla ma non mi fa impazzire l'idea. Più che libri, leggo un pò di tutto e cerco di farmi la mia strada senza eccessivi condizionamenti (bugia: mi lascio condizionare e anche tanto!) .. dalla dieta Paleo a quella vegetariana e vegana .. secondo me il nocciolo della questione è uno: una dieta varia per stare bene, che poi credo sia il principio che sta alla base della dieta mediterranea. Un abbraccio e a presto, serena
PS: Seguirò con piacere la tua avventura e cercherò il libro di cui parli!

@Serena= forse sono partita anch'io da questo, la carne non mi fa impazzire e la digerisco con difficoltà...mi sono chiesta il perché. Poi ho scoperto cosa sono davvero gli allevamenti intensivi, quanto aumenta la possibilità di ammalarsi di cancro....e mille cose mi frullano in testa. Ho bisogno di tempo. e di tutti i vostri consigli!

touchè: cibo e prevenzione. :) a presto

ciao sara! lieta di esserti stata utile con foer (a me piace davvero tanto come scrittore, anche per i romanzi..).
l'altro libro che citavo forse può darti qualche idea per quanto riguarda il cruccio che hai relativamente all'aspetto calorico del vegetarianesimo (che è principalmente quello che frena anche me al momento..).

se lo leggi, fammi sapere le tue impressioni!!!

@Iole= appena lo prendo ti faccio sapere. questo di Foer lo sto divorando.

cereali, legumi, frutta secca, seitan, alghe, tofu... sono tantissime le alternative alla carne. La mia dieta senza carni rosse e bianche sta procedendo senza problemi e senza estremismi. Anzi, mi fanno un po' sorridere quelli che sembrano avere 'paura' dello stile vegetariano ;-)

Mi fido di più dell'opinione dell'oncologo Veronesi, ultraottantenne vegetariano.

@Marina= sono tantissimi gli esempi illustri di vegetariani!!! :-) grazie per i consigli

Ciao Sara, per prima cosa volevo ringraziarti tantissimo per i commenti che mi lasci. Sei gentilissima ! Non mi ricordo se te l'ho segnalato nell'altro post (che non riesco a trovare) in cui hai parlato di questo tuo percorso. Io seguo sempre Mari di http://cucinaverdedolcesalata.blogspot.it/
Ha una fantasia "verde" pazzesca !

@Cristina= grazie per la segnalazione! :-) e grazie anche a te per i tuoi commenti!

Ciao cara sarà una coincidenza, ma anche io nel post di oggi presento delle costate in agrodolce e parlo del mio rapporto difficile con la carne. Come te sono molto tentata di non mangiare più la carne, ma sono arrivata al compromesso di mangiarla il meno possibile. Insomma anche io ho mille dubbi, alcuni molto simili ai tuoi, ma per ora, però, ho preso tempo. Certo se penso a cosa si fa con gli animali che poi finiscono sulle nostre tavole, mi fa una rabbia e davvero penso che sia meglio abbracciare la filosofia vegeteriana. Il dubbio però poi come te si estende a tanto altro che mangiamo, allora per ora ho deciso di mangiare di meno e solo ciò la cui provenienza è sicura tra virgolette. Un bacio cara e a presto
Paola

Direi che stai valutando tutto con la giusta oculatezza! Troverai senz'altro quel che fa meglio per te! Ma mi raccomando di non diminuire l'apporto proteico. Proteine non di origine animale, ma pur sempre proteine.

Un grosso bacio!

@Paola= sto giusto leggendo un libro sulla brutalità degli allevamenti intensivi....chiude davvero lo stomaco :-(
@Clara= questa è una delle cose che mi preoccupa di più, bilanciare tutto bene.

Posta un commento

Grazie per essere passata dal mio blog
I vostri commenti, saluti e suggerimenti sono preziosissimi :-)

Ultimi Post con Miniature